Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Offerta formativa dell’ordine

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi a cui gli ingegneri possono partecipare.
Utilizza i filtri per trovare facilmente i corsi di tuo interesse.

20

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 19 Feb 2019 - 20 Mar 2019
SEMINARIO 2 : LA DIREZIONE DEI LAVORI STRUTTURALI-IL COLLAUDO STATICO DELLE STRUTTURE
PROGRAMMA:

INTRODUZIONE - IL DIRETTORE DEI LAVORI DELLE STRUTTURE

INQUADRAMENTO NORMATIVO – GENERALITÀ

INQUADRAMENTO NORMATIVO:
R.D. DEL 25 MAGGIO 1895 – LEGGE ABROGATA;
LEGGE 1086 DEL 5 NOVEMBRE 1971 “NORMA PER LA DISCIPLINA DELLE OPERE IN CONGLOMERATO CEMENTIZIO ARMATO, NORMALE E PRECOMPRESSO ED A STRUTTURA METALLICA”;
D.P.R. N. 380 DEL 6 GIUGNO 2001 – TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA EDILIZIA;
LEGGI REGIONALI DI CONTROLLO IN ZONE SISMICHE;
D.M. INFRASTRUTTURE DEL 14 GENNAIO 2008 “NUOVE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI” – CIRCOLARE N. 617/2009 ;
D.M. INFRASTRUTTURE DEL 17 GENNAIO 2018 “AGGIORNAMENTO DELLE «NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI».

ATTIVITÀ PRELIMINARI, CONTROLLO E ACCETTAZIONE DEI MATERIALI:
CONTROLLI A INIZIO CANTIERE;
CONTROLLO DI TIPO AMMINISTRATIVO E DOCUMENTALE;
CONTROLLO PROGETTO;
RISCONTRO TRA LO STATO DEI LUOGHI ED IL PROGETTO (TERRENO DI SCAVO) ;
TRACCIAMENTI;

CONTROLLO E ACCETTAZIONE MATERIALI IN FASE ESECUTIVA :
PREMESSA
CALCESTRUZZO
ACCIAIO
STRUTTURE PREFABBRICATE
LEGNO
MURATURA
DISPOSITIVI ANTISISMICI

EVENTUALI CONTROLLI A FINE LAVORI :
ESEMPI APPLICATIVI;
RICHIAMO AGLI SCHEMI STATICI;
PARTICOLARI COSTRUTTIVI E POSA IN OPERA
COMMENTI AD ALCUNE SENTENZE GIUDIZIARIE
DIBATTITO

LEGISLAZIONE VIGENTE

COLLAUDO STATICO:
PROCEDURE TECNICO AMMINISTRATIVE
PROVE (DI CARICO, SCLEROMETRI CHE, AD ULTRASUONI, CAROTAGGI, ETC …)
VERBALE DI COLLAUDO
CERTIFICATO D’IDONEITÀ STATICA
ONORARIO PROFESSIONALE

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

22

Marzo

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso Aula Magna Istituto “OLIVELLI” di Darfo Boario Terme Iscrizioni: 22 Feb 2019 - 21 Mar 2019
LA MARCATURA CE DELLE STRUTTURE METALLICHE
GLI OBIETTIVI DEL SEMINARIO SONO UN FOCUS SUL MONDO DELLE STRUTTURE METALLICHE CHE COME TUTTI I PRODOTTI DA COSTRUZIONE DA QUALCHE ANNO È IN TRASFORMAZIONE E FAR CHIAREZZA TRA I REQUISITI DI PROGETTISTI, PRODUTTORI E DIRETTORI LAVORI.
IN QUESTO PERCORSO ANALIZZEREMO LO STATO DELL’ESSERE DELLA 1090 IN VIGORE DAL 1° LUGLIO 2014 E I CAMBIAMENTI INTRODOTTI DALLA NUOVA NORMA 1090-2:2018, IN PARTICOLARE CON LE INDICAZIONI OPERATIVE PER PROGETTISTI E DIRETTORI LAVORI.
TALI INDICAZIONI SARANNO ANALIZZATE IN UNO SCENARIO CHE INCLUDE L’ANALISI DELLE NORME TECNICHE DELLE COSTRUZIONI IN VIGORE DAL 22/03/2018 (D.M. 17/01/2018) E LA MARCATURA CE DEI PRODOTTI DI COSTRUZIONE.
L’OBIETTIVO È FORNIRE STRUMENTI E INDICARE OPERATIVAMENTE COME OTTEMPERARE A NORMATIVE E REQUISITI DEL MONDO DELLE COSTRUZIONI METALLICHE. INDICAZIONI CHE DIRETTAMENTE E/O TRASVERSALMENTE SONO DIVENUTE PARTE INTEGRANTE NEL LAVORO QUOTIDIANO DI PROFESSIONISTI, STUDI DI PROGETTAZIONE, IMPRESE EDILI, CARPENTERIE.

PROGRAMMA:

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.15 Presentazione e saluti: Ing. Mario Gallinelli Presidente Associazione Ingegneri Camuni

Ore 14.30 INTRODUZIONE E PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO
ING. ANTONIO TEDESCHI

I CONTENUTI DELLA LEGGE 1090 DEL 2018.
RELATORI: ING. STEFANIA POGNA e Sig. EVARISTO FACCHINI
< La Legge 1090/2018: stato dell’essere.
< I nuovi requisiti richiesti dalla Legge 1090/2018
< La figura del Direttore del Lavori nella Legge 1090/2018

PRODOTTI DA COSTRUZIONE E NTC 2018
RELATORE: DOTT. GEOL. SIRIO FRUGONI
< La marcatura dei prodotti da costruzione

RELATORE ING. ANTONIO LUCCHESE
< Le Norme Tecniche 2018

Question time

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

26

Marzo

20:30 - 22:30 

2 crediti
2 ore

convegno

Castello Carmagnola - Clusane di Iseo (Bs) Iscrizioni: 04 Mar 2019 - 25 Mar 2019
Wagner Sant'Elia - Utopia e architettura
Serate di architettura - Franco Fonatti

info: www.pensierosegniforme.net
+ leggi tutto

27

Marzo

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia Iscrizioni: 28 Feb 2019 - 26 Mar 2019
L’ILLUMINAZIONE NEGLI SPAZI DI LAVORO: SETTORE TERZIARIO E INDUSTRIALE
Progettare la luce per gli ambienti di lavoro, siano essi uffici o realtà industriali e affrontare l’illuminazione di grandi spazi esterni, necessita oggi competenze specifiche. La conoscenza della normativa di riferimento aiuta certamente, ma potrebbe non bastare. Il controllo della luce da remoto, in modalità wireless in primis, il risparmio energetico imprescindibile, una ridotta manutenzione e soprattutto il miglioramento del comfort visivo per i lavoratori sono tutti elementi fondanti, per una corretta progettazione.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

> LED: dal semiconduttore “luminoso” ai sistemi d’illuminazione più complessi
> Rudimenti di progettazione illuminotecnica per gli ambienti di lavoro
> La luce tecnica per l’industria
< Le tecnologie di controllo della luce, ambiti di applicazioni e case study
> Lo studio della luce: dal semplice “relamping” alla gestione ordinata dell'illuminazione

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

29

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 19 Feb 2019 - 29 Mar 2019
SEMINARIO 3 : LA DIREZIONE DEI LAVORI DEGLI IMPIANTI ELETTRICI ED IDRAULICI - VVF
PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

DOCUMENTI DI APPALTO PER LE INSTALLAZIONI IMPIANTISTICHE ;
MACRO FASI DELLE INSTALLAZIONI ;
DOCUMENTI PER LA GESTIONE DELLE INSTALLAZIONI ;
VERIFICHE IN CORSO D'OPERA (A VISTA E STRUMENTALI) ;
VARIANTI IMPIANTISTICHE IN CORSO D'OPERA :
VERIFICHE FINALI (A VISTA, FUNZIONALI E STRUMENTALI)
DOCUMENTAZIONE FINALE

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

01

Aprile

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 19 Feb 2019 - 01 Apr 2019
SEMINARIO 4 : RAPPORTO TRA IL COORDINATORE ALLA SICUREZZA E LA DIREZIONE DEI LAVORI
PROGRAMMA :

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

LE RELAZIONI TRA COMMITTENTE, DL, RL, CSE

GLI INCARICHI

FIGURA DEL RL

QUANDO NON C’È IL DL; QUANDO NON C’È IL CSE

LA STIMA DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA

I SUBAPPALTI

COMMENTI AD ALCUNE SENTENZE GIUDIZIARIE

STORIE DI INFORTUNI

ALCUNI CASI CRITICI DI CANTIERE

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

02

Aprile

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 25 Feb 2019 - 01 Apr 2019
SICUREZZA DELLE COPERTURE, DELLE STRUTTURE E DEGLI EDIFICI
Negli ultimi anni la progettazione di sistemi anticaduta permanenti è diventata sempre più tecnica e specializzata. Le normative europee sempre più complesse e l’installazione di tali sistemi sempre più accurata. Per questo motivo è importante conoscere le basi giuridiche e le giuste soluzioni che garantiscano le certificazioni europee, la facilità d’installazione, l’utilizzo di materiali resistenti nel tempo ad agenti atmosferici e l’aspetto estetico per integrare i sistemi di sicurezza nell’edificio e nel paesaggio.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

IL PUNTO DI VISTA TEORICO DEI SISTEMI LINEA VITA
RELATORE: ING. ALBERTO PINCIGHER, ESPERTO SPECIALIZZATO NELL'ANTICADUTA E LAVORI IN QUOTA

> INTRODUZIONE AL TEMA: LAVORO IN QUOTA;
> QUADRO NORMATIVO NAZIONALE E REGIONALE/ LOCALE IN RIFERIMENTO ALLE NORME DI SICUREZZA SUL LAVORO;
> DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CONTRO LE CADUTE DALL’ ALTO: NORMATIVE TECNICHE DI PRODOTTO UNI EN 795:2012, CEN TS16415 E UNI 11578:2015;
> MESSA IN SICUREZZA DELLE AREE DI LAVORO IN QUOTA CON DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO: DISTANZE E POSIZIONAMENTO DEI DISPOSITIVI PER PROGETTAZIONE IN TRATTENUTA E/O ARRESTO CADUTA, ALTEZZA MINIMA DI INSTALLAZIONE, EFFETTO PENDOLO, DPI DA UTILIZZARE;
> ELABORATO TECNICO DELLA COPERTURA E RELAZIONE DI CALCOLO.

SOLUZIONI E VARIANTI D’INSTALLAZIONE
Relatore: Sebastian Gallmetzer, Responsabile tecnico Riwega safetymania
> Esempi di soluzioni Riwega ancoraggi per lavori in quota e dispositivi di protezione collettiva.

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

04

Aprile

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 22 Feb 2019 - 04 Apr 2019
Aggiornamento CSP/CSE - PREVENZIONE DELLO STRESS LAVORO CORRELATO NEI CANTIERI
EVENTO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407. SI PRECISA CHE IL SEMINARIO NON È RICONOSCIUTO AI FINI DELL’AGGIORNAMENTO PER R.S.P.P. DATORI DI LAVORO.

Il corso partirà dall’analisi dello Stress Lavoro Correlato ed i suoi eventi sentinella per poter comprendere appieno quali sono i fenomeni che lo caratterizzano. Si passerà ad un’attenta esplorazione del concetto di stress, la sua funzione, le differenze fra eu-stress e di-stress. Comprendere appieno lo stress permette di affrontare le strategie per prevenirlo attraverso le competenze indispensabili per il lavoratore. La Comunicazione funzionale è alla base di queste competenze. In conclusione verranno illustrate le strategie che servono ad abbassare il livello di stress.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 Inizio lavori

Definizione di Stress Lavoro Correlato.
Analisi dello stress: eu-stress e di-stress.
Strategie di prevenzione dello stress. Consapevolezza situazionale: la capacità di raccogliere le informazioni e di interpretarle correttamente.
Gestione dello stress e capacità di implementare le più efficaci strategie.

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni

Ore 18.15 Test finale

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

06

Aprile

09:00 - 12:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Presso Istituto Tartaglia-Olivieri, Via Oberdan 12/E, Brescia Iscrizioni: 15 Mar 2019 - 06 Apr 2019
UNA NUOVA CHIESA PER LE FILIPPINE
Si tratterà di architettura sacra, bioarchitettura nei paesi del terzo mondo emergenti, sostenibilità edilizia, eco-compatibilità, alternative alle strutture in cls armato e ai materiali sintetici.


PROGRAMMA:

Ore 9.00 Saluto del presidente dell’associazione Architetto Italiano prof. Raffaele Piero Galli e dei relatori.

> ALTERNATIVA AL CLS ARMATO, PRODUZIONE TRADIZIONALE DELLA CALCE E NUOVE FORMULE DI RECENTE INTRODUZIONE;
> INTRODUZIONE AL TEMA DELL’ARCHITETTURA SACRA, CENNI STORICI SUL CEMENTO NELL’EDILIZIA (IN PARTICOLARE BRESCIANA) E CONCETTO DI ARCHITETTURA “CONCRETE FREE”; • RICERCA SUL CALCESTRUZZO E BREVETTO DELLA CALCE PRODOTTA CON GUSCI D’UOVA; • ESEMPIO DI CANTIERE “CONCRETE FREE” E RECENTE PROPOSTA PROGETTUALE PER TAMBO, SULL’ISOLA DI NEGROS, NELLE FILIPPINE;

Ore 11.30 Dibattito e Conclusioni

Ore 12.00 Fine lavori

ELENCO RELATORI/RICERCATORI: GEOM. STEFANO DAMIOLA, DEL FORUM ITALIANO CALCE; ING. CARLO MICHELETTI, DELL’ASSOCIAZIONE CASA LOGICA; MASTRO GILBERTO QUARNETI, DEL CENTRO STUDI E RICERCHE VITRUVIO; PROF. RAFFAELE PIERO GALLI, DOCENTE I.I.S. TARTAGLIA-OLIVIERI, PRESIDENTE DELL’ASS. ARCHITETTO ITALIANO.
+ leggi tutto

10

Aprile

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia – Via Cefalonia, 70 – Brescia Iscrizioni: 25 Feb 2019 - 10 Apr 2019
AGG. PREV. INCENDI_LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO: COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO
Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.

PROGRAMMA:

14.00 Registrazione dei partecipanti
14.30 Inizio lavori

Contenuti:
> La commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo: art. 80 del R.D. 18.06.1931 n. 773, artt. 141, 142, 143, 144, 145 del R.D. 06.05.1940 n. 635
> D.P.R. 28 maggio 2001, n. 311 - "Regolamento per la semplificazione dei procedimenti relativi ad autorizzazioni per lo svolgimento di attività disciplinate dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza"
> Decreto del Ministro dell’Interno 19 agosto 1996, Decreto del Ministro dell’Interno 18 marzo 1996 e s.m.i.

Test finale di valutazione

18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

12

Aprile

13:45 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 01 Mar 2019 - 12 Apr 2019
DETERMINAZIONE DELL’ISOLAMENTO ACUSTICO DI PANNELLI OMOGENEI E DI PANNELLI SANDWICH TRAMITE “WAVE PROPAGATION APPROACH”
CORSO VALIDO AI FINI DELL’AGGIORNAMENTO PER TECNICI COMPETENTI IN ACUSTICA DI CUI AL PARAGRAFO 2 DELL’ALLEGATO 1 AL D.LGS. 42/2017, IN SEGUITO A FREQUENZA COMPLETA ED ESITO POSITIVO DEL TEST FINALE.

Il controllo del rumore in ambito civile e industriale sta assumendo importanza crescente sia dal punto di vista del miglioramento della qualità della vita (ambito civile) che dal punto di vista della percezione della qualità dei prodotti da parte del cliente finale (ambito industriale). Lo scopo del corso è di fornire ai partecipanti un metodo per la determinazione teorica e sperimentale del potere fonoisolante di pannelli omogenei e di pannelli sandwich, questi ultimi sempre più utilizzati in diversi settori industriali quali quello aerospaziale, dei trasporti e edilizio.

PROGRAMMA:

ORE 13.45 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI E SALUTI
ORE 14.00 INIZIO LAVORI

> TEORIA DELLA PROPAGAZIONE DEL SUONO IN BARRE E PANNELLI;
> DETERMINAZIONE DELLA RIGIDEZZA FLESSIONALE TRAMITE CALCOLO O TRAMITE MISURAZIONI SPERIMENTALI;
> CALCOLO DEL POTERE FONOISOLANTE PER CAMPO DIFFUSO;
> EFFETTO DELLE CONDIZIONI AL CONTORNO;
> STIMA DEL FATTORE DI PERDITA;
> ESEMPIO PRATICO DI MISURAZIONE SPERIMENTALE.

ORE 18.00 TEST DI VERIFICA FINALE
ORE 18.30 FINE LAVORI
+ leggi tutto

06

Maggio

14:15 - 18:30 

24 crediti
24 ore

corso

sede dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 14 Feb 2019 - 06 Mag 2019
UTILIZZO DI STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE BIM CON SOFTWARE ALLPLAN
-> Il corso verrà effettuato nell’aula informatica dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia dove sono presenti 15 postazioni PC. Sono ammessi fino ad un massimo di 30 partecipanti (con proprio PC portatile ove il fisso fosse occupato – si raccomanda di portare con sé in ogni caso il proprio PC portatile).
Verranno date indicazioni per scaricare una versione dimostrativa full gratuita di Allplan della durata di 30 giorni.

Il corso è incentrato sull’utilizzo del software Allplan, con particolare riferimento alla realizzazione di un progetto con metodologia BIM. Saranno pertanto introdotti i concetti base per organizzare un nuovo progetto e realizzare un’opera architettonica.

Il corso è rivolto a progettisti e disegnatori edili che intendono approcciarsi alla progettazione attraverso la metodologia del Building Information Modeling. I temi saranno trattati mediante un approccio trasversale, e saranno diretti ai gestori delle informazioni (BIM Manager), ai coordinatori delle informazioni (BIM Coordinator) ed ai modellatori delle informazioni (BIM Modeller/BIM Specialist).

PREREQUISITI
I partecipanti devono possedere i seguenti requisiti di base:
Sufficiente esperienza di disegno o progettazione edile.
Abituale utilizzo di Personal Computer per le normali esigenze.
Conoscenza di base dei Sistemi Operativi Microsoft Windows © 7, 8, 10.
Conoscenza di base di un sistema CAD.

1° MODULO
Caratteristiche principali dell’applicativo
Interfaccia grafica del programma
Organizzazione “dell’oggetto” architettonico
Strutturazione organizzazione dell’edificio con struttura ad albero per primo approccio alla creazione di WBS
Creazione di un progetto e gestione dati attraverso l’utilizzo della Struttura Opera
Organizzazione altimetrica dei piani edili attraverso lo strumento Manager dei Livelli

2° MODULO
Importazione dati esterni in particolare in formato DWG e in formato BIM, IFC
Creazione del piano terra di un edificio: pareti esterne e interne, pilastri, aperture porte e finestre
Creazione ed inserimento dei serramenti con il comando Smatpart
Definizione di attributi per gli elementi sia 2D che 3D, ottimali per l’esportazione in formato IFC
Gestione avanzata anteprima di stampa
Generazione di elaborati in formato PDF 2D

3° MODULO
Copia/incolla elementi architettonici per realizzazione primo piano e completare la WBS
Realizzazione di vani con finiture
Quotatura automatica
Layers e set di stampa

4° MODULO
Creazione dei livelli tetto e posa del manto di copertura
Completamento del modello architettonico
Realizzazione tridimensionale della scala di progetto

5° MODULO
Esportazione di dati in report/excel per eventuale computo
Generazione dei prospetti, delle sezioni e di viste aggiuntive derivanti da modello 3D
Esportazione del modello e delle informazioni relative nel formato BIM, IFC

6° MODULO
Creazione e prime modifiche di una tavola di stampa
Completamento della tavola di stampa contenete gli elaborati prodotti
Esportazione dei dati della tavola 2D in formato DWG
Approfondimenti sulle tavole di stampa
Generazione di elaborati in formato PDF 3D

Test finale di valutazione.
+ leggi tutto

29

Maggio

14:15 - 18:30 

7 crediti
7 ore

seminario

PRESSO LA SEDE DELL'ORDINE DEGLI INGEGNERI DI BRESCIA Iscrizioni: 25 Feb 2019 - 29 Mag 2019
Aggiornamento CSP/CSE_LA SICUREZZA PER LA ESECUZIONE DEI LAVORI DI RECUPERO DELLE TRINCEE E DELLE GALLERIE AL PASSO DEL MANIVA + VISITA TECNICA PRESSO CANTIERI ANA
Obbligo di partecipazione ad entrambe gli incontri . Aggiornamento di 4 ore per coordinatori per la sicurezza ex d.lgs. 81/2008 Titolo IV Capo I

1. PROGRAMMA SEMINARIO - 29/05/2019

RECUPERO DEI MANUFATTI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE AL MANIVA (PROVINCIA DI BRESCIA)
ANA (ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI - SEZIONE DI BRESCIA): LA SICUREZZA NELLE FASI DI PROGETTAZIONE, ORGANIZZAZIONE, ESECUZIONE DEI LAVORI. LESSONS LEARNED

Ore 14:15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14:30 Inizio lavori

> INTRODUZIONE: LA SPECIFICITÀ DELL’OPERA: ING. LAZZARI - RUP
> DALL’IDEA ALLA REALIZZAZIONE: ING. LAZZARI
RIFERIMENTI STORICI ALLA BASE DEL PROGETTO E DELLA DIREZIONE DEI LAVORI, CON LA COLLABORAZIONE DELLA SOPRINTENDENZA DEI BENI ARCHEOLOGICI DELLA LOMBARDIA L’ITER AUTORIZZATIVO LA PROGETTAZIONE E LA PIANIFICAZIONE DELLA SICUREZZA I SOGGETTI IMPEGNATI I VOLONTARI
IL PSC; IL FASCICOLO INFORMAZIONI
IL CRONOPROGRAMMA

> LA PREPARAZIONE PER IL CANTIERE E LA ESECUZIONE: GEOM. CRISTIAN PELI
IL POS
LA FORMAZIONE DEL PERSONALE AI FRONTI DI LAVORO
GLI ORDIGNI BELLICI
I FRONTI DI LAVORO
LE TRINCEE
LE GALLERIE
LA CONDUZIONE DEI LAVORI
I TEMPI DI REALIZZAZIONE

Ore 18:30 Fine lavori

2. PROGRAMMA VISITA TECNICA - 08/06/2019

** L’iscrizione alla visita è subordinata all’invio di copia del documento d’identità in corso di validità (per gli aspetti assicurativi) all’indirizzo formazione@ordineingegneri.bs.it almeno 10 giorni prima dell’evento. **

Ore 8:15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 8:30 Composizione dei gruppi per la visita guidata ai cantieri e ai manufatti
RELATORI/ACCOMPAGNATORI: ING. FABIO LAZZARI, GEOM. CRISTIAN PELI

> INTRODUZIONE E DESCRIZIONE DEI FRONTI DI INTERVENTO (IN STRUTTURA COPERTA)
> ILLUSTRAZIONE DEL CANTIERE EVIDENZIANDO LE PROBLEMATICHE RISCONTRATE DAL PUNTO DI VISTA GESTIONALE ED OPERATIVO
> FOCUS SU LAVORI ALL’APERTO – TRINCEE
> FOCUS SU LAVORI IN GALLERIE
> FOCUS SU GESTIONE SICUREZZA DEL CANTIERE

Ore 12.30 Fine visita

Note organizzative per la visita:
• Gli spostamenti dovranno avvenire con mezzi propri ed il ritrovo sarà al Passo del Maniva presso il piazzale del Passo del Maniva
• È necessario munirsi di casco, torcia, calzature da montagna, abbigliamento antipioggia (ogni partecipante dovrà provvedere autonomamente con dispositivi individuali propri)
• Caratteristiche del luogo:
Quota di partenza: circa 1650 m s.l.m.
Quota massima: circa 1900
Sentiero: E – escursionistico
+ leggi tutto